Austria, Italia, Lituania, Romania e Turchia insieme per promuovere un corretto comportamento di consumo sostenibile nelle scuole, nelle famiglie e nelle comunità locali, per aumentare le capacità degli studenti di diventare agenti di un virtuoso consumo sostenibile e, naturalmente, per socializzare con studenti di altri paesi europei. Sono questi gli obiettivi dell’Erasmus “Green World-Green Energy” a cui ha aderito l’I.I.S “U. Pomilio di Chieti che, dal 26 al 30 aprile, ha ospitato gli studenti e i docenti accompagnatori delle quattro nazioni.

Ad accoglierli il dirigente scolastico, Anna Maria Giusti. <Partecipare ai progetti Erasmus- ha spiegato alla manifestazione di benvenuto-è per noi molto importante perchè crediamo fermamente nell’unità dei popoli e negli scambi culturali nell’ottica di una visione globale e multiculturale del mondo. In questo momento storico sono ancora più importanti l’incontro e la condivisione tra studenti di nazioni diverse per promuovere pace, convergenza e unione>.

Le delegazioni hanno alternato momenti di studio e di riflessione sul tema della sostenibilità a visite guidate al parco eolico di Collarmele e alla piattaforma e discarica “Ecolan” di Lanciano che si occupa del ritiro, stoccaggio e smaltimento dei rifiuti, nonchè della produzione di energia elettrica tramite il biogas. Non sono mancati, naturalmente, anche brevi viaggi di istruzione a Roma e nelle località più suggestive dell’Abruzzo.

Categorie: News