L’istituto d’istruzione superiore “Pomilio”, a fine 2017, è entrato in una dimensione europea, iniziando a percorrere con successo la strada dei progetti comunitari “Erasmus Plus”.  Nell’arco di pochi mesi l’Istituto teatino ha aderito a ben 3 Progetti Erasmus+, rispondendo alla proposta della Commissione europea di presentare progetti innovativi per il programma valido dal 2014 al 2020 e dedicato all’istruzione, alla formazione, alla gioventù e allo sport, aperto a tutti i cittadini europei. Il progetto “Smart Classrooms, smart Students” vede coinvolti, oltre a quello teatino, quattro istituti di altrettante nazioni: Turchia, Lituania, Bulgaria e Macedonia. Gli studenti del Pomilio si confronteranno inoltre con con istituti scolastici di Romania, Spagna, Macedonia e Turchia per il progetto “Innovative Maths Teaching” e con studenti  di Polonia, Turchia e Lituania per il progetto “Think critically, live rationally and empatically”.